Ha tutte le caratteristiche della specie, all’interno della quale spicca per le dimensioni delle infiorescenze ( dei lacecap di un bel bianco puro fino a 25 cm di diametro) e per il colore delle foglie, che sono di un verdeun po’ più chiaro con i peduncoli rossi. Trovata in Himalaya, ha una fioritura ricca che dura un po’ di più che nella specie-tipo ed il fiore assume, nell’invecchiamento, tonalità rosa porpora.
Quanto sopra è quanto scrive il Vivaio Borgioli Taddei. Personalmente le mie due piante non spiccano per intensità dei colori e /o la struttura della pianta tanto che lo scorso 2017 durante una riorganizzazione del giardino le ho posizionate in un diverso contesto per cui aspetto di vedere come reagiscono in questo 2018 al cambiamento dove ho cercato di metterle nelle condizioni ottimali. vediamo vi terrò informati aggiornando questo spazio.
Ricordo solo che è la prima pianta/varietà che fiorisce con un anticipo anche di 20/30 gg rispetto alla gran parte delle Macrophylla del mio giardino

[foogallery id=”618″]