Per un giardino di Qualità: presentazione

PROGETTO QUALITÀ IN GIARDINO: SI PARTE !

Primo annuncio progetto Qualità

Oggi diamo avvio a quello che abbiamo, forse un pò troppo pomposamente definito, PROGETTO QUALITA’ in giardino o per un giardino di qualità.

Prima di entrare con il prossimo post nel progetto e parlare di cose concrete vorrei informarVi per correttezza di due aspetti:

  1. La prima fase che ci permetterà di capire Obiettivi e approccio metodologico è stato suddiviso in cinque parti e porterà alla definizione di un processo/procedura/linea guida suggerita per la produzione di Talee di ortensie.

E’ un approccio molto pragmatico perché alla luce delle esperienze personali, riteniamo sia preferibile, più che fare spiegazioni teoriche sui termini usati per fare progetti sulla qualità  …. fare delle cose pratiche e di cui si sente la necessità in maniera tale di    … imparare facendo … e soprattutto facendovi perdere poco tempo; ogni video non deve superare i sei minuti di durata.

  1. Il secondo aspetto è l’obiettivo generale, direi il sogno che sta dietro a tutto questo. Quello cui vogliamo arrivare è creare un punto di incontro ( da non confondere con un Portale di quelli già presenti nel WEB) in cui trovare tutta una serie di informazioni “certificate” su argomenti di interesse di chi ha un giardino, che saranno in aggiornamento permanente, potendo conoscere chi propone le modifiche, chi le approva, quando ecc. con una revisione almeno annuale. Questo non è in antitesi con quanto pubblicato nel WEB da singoli o partecipanti ai vari gruppi che si occupano di giardinaggio, ma è solo una integrazione che semplifica il primo approccio a favore dei meno esperti.

In termine tecnico si dice che stiamo facendo un SISTEMA QUALITA’ del GIARDINO  … SISTEMA QUALITA’ è termine astruso che però usano  (alla Ferrari, in Ospedale e in tutte le organizzazioni complesse) all’interno del quale si trovano tante cose a partire dalle responsabilità, al modo di fare le cose/processi/procedure e verificare i risultati per fare azioni di miglioramento. Vi assicuro nulla di difficile, più difficile a dirsi e a farsi.

I nostri giardini non sono cose così complesse ma sono una cosa importante per ciascuno di noi quindi meritevoli del fatto che li gestiamo nel modo migliore —- da cui questa iniziativa.

Spero che la cosa Vi interessi e mi diate una mano, da soli si va poco lontano.

Vi aspetto fra qualche giorno alla prima puntata in cui introdurremo la definizione di Qualità di un giardino.

 

About the author: Gianfranco Baraghini