Dopo i Bombi la Rutpela maculata

Lo scoro anno avevo postato alcuni BOMBI che si “buttavano” sulle due Aspera “Villosa” e Macrophylla, del mio giardino di Ortensie a Serramazzoni, per raccoglier polline che usano per impollinare e/o per dare da mangiare ai figli.

Oggi, la fortuna mi ha assistito,  mentre riprendevo con lo smartphone una inflorescenza  della Aspera “Macrophylla” per documentare il cambiamento di colore ( che sto seguendo giorno x giorno) dei pistilli, ho intravvisto un insetto che ho subito provato a riprendere “al buio”  perché era una inflorescenza sopra la mia testa.

Solo guardandole e elaborandole al computer, una foto, che perde un po’ in nitidezza,  mostra qualcosa di inaspettato: questi tre insetti, di cui due che si accopiano, con schiena gialla del colore della riga dei bombi, righe nere e un formato triangolare. Ovviamente non avevo mai visto questo insetto fra quelli che frequentano le mie ortensie e quindi ho postato la foto su FB e chiesto informazioni; mi ha risposto Riccardo Raggi che ringrazio: è un coleottero: la Rutpela maculata.

Da Wikipedia- E’ un coleottero, gli adulti crescono fino a 13-20 mm (0,51-0,79 in). La testa e il pronoto sono di colore marrone scuro, mentre le elitre sono giallastre, con punti e strisce nere, ruvide imitazioni di vespe, che probabilmente danno loro una certa protezione dagli uccelli. [3]

Gli adulti possono essere incontrati da maggio ad agosto, completando il loro ciclo di vita in due-tre anni. [3] Vivono solo due quattro settimane. Sono molto comuni visitatori di fiori, specie specie Apiaceae , che si nutrono di polline e nettare

About the author: Gianfranco Baraghini