perchè raccontieortensie ?

La ragione è molto semplice:

Ho scoperto recentemente, quello che si può trovare in un giardino e cioè pace, tranquillità e uno spazio ideale per pensare e per il confronto.

Ma questo è quello che cerco da quando con la pensione ho dovuto cambiare vita e quindi il giardino ( nel mio caso di ortensie) è diventato lo strumento, il mezzo ideale per perseguire quello che il mio vero obiettivo. Ma per fare questo serve creare le condizioni affinché ciascuno sia messo nelle condizioni di raccontare le sue esperienze, le sue idee e perché no i suoi sogni e cosa meglio di un bel giardino con i suoi colori? da cui racconti e ortensie.

Abbiamo programmato i primi incontri da cui ricavare dei racconti che pubblicheremo sul sito.

I primi due danno una idea del percorso intrapreso.

Nel primo, già in corso, Decenzio, classe 1932, sta raccontando alcuni episodi della sua vita a partire dal 1940 quindi prima della guerra; ci porta esperienze vissute in prima persona che noi meno anziani e a maggior ragione giovani e giovanissimi neanche immaginiamo – forse ricordare un po’ il passato ci può servire a capire meglio il presente e pensare al futuro.

Il tre Agosto incontreremo  Il dottor Giugliani che ci racconterà come ha pensato poi avviato una start up che ha l’obiettivo di realizzare un collare refrigerante che riduce il rischio di lesioni cerebrali in caso di ictus, trauma cranico grave o arresto cardiaco; qualcosa che può cambiare il modo di gestire la emergenza in tutto il mondo.

Qualcosa più di un sogno. Ci spiegherà come si è mosso, le difficoltà i primi risultati e sperò darà suggerimenti a quei giovani che hanno idee e vogliono provarci ; in altre parole condividerà una esperienza reale che credo tutti dovremmo conoscere a partire dai più giovani

La sintesi di questi racconti sarà pubblicata su www.raccontieortensie.it nell’apposita area.

Un fattore comune accompagnerà queste nostre chiacchierate: Cibi e in particolare vino fatto come si faceva una volta senza conservanti; ma di questo parleremo approfonditamente specialmente se qualcuno sarà interessato.

About the author: Gianfranco Baraghini